Calcolo ISEE 2022
Calcolo Ravvedimento Operoso
Calcolo TARI 2022
Calcolo IMU 2022
Dichiarazione IMU
Modelli F24 compilabili online
Soluzioni per i Comuni
Visualizzatore Fatture XML

News e aggiornamenti

09/12/2020 - Proroga pubblicazione delibere e regolamenti - Saldo IMU 2020

Decreto Legge 7 ottobre 2020, n. 125 convertito con modificazioni dalla Legge 27 novembre 2020, n. 159.

Proroga adempimenti per pubblicazione delibere e regolamenti

L'articolo 1 (comma 4-quinquies) proroga gli adempimenti ai fini della pubblicazione delle aliquote e dei regolamenti 2020 nel sito internet del Dipartimento delle Finanze differendo le date di inserimento e pubblicazione rispettivamente del 14 ottobre e del 28 ottobre 2020 al 31 dicembre 2020 e al 31 gennaio 2021.

LEGGE 27 novembre 2020, n. 159 (conversione in legge del Decreto Legge 7 ottobre 2020, n. 125)

La scadenza della rata di saldo rimane quella del 16 dicembre 2020 con importo da calcolarsi sulla base degli atti pubblicati sul MEF (comma 4-sexies).

Se, in seguito a pubblicazione successiva, dovesse risultare una differenza d'imposta calcolata sulla base degli atti pubblicati in virtù del differimento e quella versata entro il 16 dicembre sulla base degli atti disponibili al 16 dicembre, questa differenza deve essere versata senza sanzioni ed interessi entro il 28 febbraio 2021 (comma 4-septies).

Questo è possibile SOLO per i comuni che hanno pubblicato successivamente le delibere, non per gli altri.

In caso di pubblicazione successiva della delibera si può facilmente determinare l'importo da versare utilizzando il nostro Calcolo IMU. Per il calcolo della differenza si dovrà rifare il calcolo del saldo con le nuove aliquote e inserire quanto versato in acconto e quanto versato come seconda rata per ottenere l'importo da versare. E si dovrà disabilitare il calcolo del ravvedimento.

07/12/2020 - FAQ Abolizione prima e seconda rata IMU 2020

A seguito dei numerosi quesiti posti al MEF in merito all’abolizione del versamento della prima e seconda rata IMU per l’anno 2020 in applicazione dei recenti provvedimenti normativi e, in particolare, dei c.d Decreti “Ristori”, il MEF ha pubblicato le risposte di chiarimento del dipartimento.

FAQ-Cancellazione-della-prima-e-della-seconda-rata-IMU-2020_1607357396.pdf

21/11/2020 - Articolo su fabbricati rurali strumentali

Abbiamo pubblicato un articolo sui fabbricati rurali strumentali per illustrare l'attuale impostazione tributaria di tali immobili e lo sviluppo negli ultimi anni.

Lo trovate nel menù a sinistra e a questi indirizzo:
https://www.amministrazionicomunali.it/imu/fabbricati_rurali_strumentali.php

05/11/2020 - Esenzioni Decreto Ristori - Decreto Legge 28 ottobre 2020, n. 137

Con il Decreto Legge 28 ottobre 2020, n. 137 – ART. 9. (Cancellazione della seconda rata IMU) è stata ampliata e ridefinita in base ai Codici ATECO la platea di attività economiche che possono beneficiare dell'esenzione della seconda rata IMU per gli immobili in cui si svolge l'attività, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attivita' ivi esercitate.

Decreto Legge 28 ottobre 2020, n. 137 - Versione PDF con elenco codici ATECO

Decreto Legge 28 ottobre 2020, n. 137 - Allegato 1 - CODICI ATECO

Il calcolo IMU prevedeva già la possibilità di esentare la seconda rata IMU in seguito al decreto Rilancio. Abbiamo comunque aggiornato i riferimenti normativi.

Per ulteriori info vedere la pagina dedicata ai 3 Decreti Legge

05/10/2020 - Esenzioni Decreto Rilancio e Decreto Agosto

Calcolo IMU 2020 - da fine agosto abbiamo introdotto l'esenzione seconda rata per gli immobili aventi diritto secondo elenco in Decreto Agosto (Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104 – articolo 78), attraverso un flag presente per le tipologie di immobili potenzialmente interessate.

Quindi ci sono 2 caselle da utilizzare se si ha diritto: la prima se si rientra tra gli aventi diritto alla esenzione prima rata (Decreto Rilancio) e la seconda se si rientra tra gli aventi diritto all'esenzione seconda rata (Decreto Agosto, con limiti di esenzione più ampi rispetto al Decreto Rilancio)

Per dettagli sui Decreti e sulle specifiche tipologie di immobili oggetto di esenzione potete consultare la pagina dedicata

29/06/2020 - Calcolo IMU Aliquota saldo, nuovi codici tributo per IMI e altri aggiornamenti

Il Calcolo IMU è stato aggiornato con la gestione dell'aliquota per il saldo da modificare se differente da quella deliberata dal Comune per il 2020. Con l'aliquota per la seconda rata, il Calcolo IMU elabora il saldo con conguaglio sulla rata di acconto.

Per l'imposta IMI sono stati inseriti i nuovi codici tributo istituiti dall'Agenzia delle Entrate con Risoluzione n. 23/E del 14/05/2020. Sono state aggiornate le pagine interessate.

E' stata migliorata la gestione del differimento delle date di scadenza sull'acconto. Presenti altre ottimizzazioni minori.

Si prega di segnalare eventuali anomalie. Grazie

01/06/2020 - Nuovo codice tributo IMU 3939 per Beni Merce

L'agenzia delle Entrate con la Risoluzione 29/E del 29/05/2020 ha confermato i Codici tributo già esistenti per IMU e ha istituito un nuovo codice tributo, il 3939 per i Beni Merce.

E' online la versione aggiornata che utilizza il nuovo codice tributo

29/05/2020 - Esenzione prima rata IMU per Alberghi e immobili di attività nel settore turistico + altri aggiornamenti

E' online un aggiornamento del calcolo IMU che prevede la possibilità di applicare l'esenzione della prima rata per gli immobili che, in base al Decreto Rilancio (Art.177, comma 1) hanno diritto a tale esenzione, a condizione che siano proprietari e gestori dell'attività (immobili lettera b).

Il Decreto Rilancio prevede infatti che "non è dovuta la prima rata dell'imposta municipale propria ... relativa a:

  • a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e  fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;
  • b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitata."

N.b. Nel Calcolo IMU la rata viene conteggiata in base ai mesi presenti nel primo semestre.

-----------------------------

Nell'aggiornamento è prevista la possibilità di modificare la data di scadenza IMU per i Comuni (pochi in realtà) che la stanno considerando in modo da calcolare correttamente sanzione e interessi. Per i Comuni non censiti si potrà modificare dal rigo del Comune dove attualmente è possibile modificare il minimo d'imposta.
Per i Comuni censiti verrà applicata automaticamente.

Inoltre per gli immobili presenti solo nel primo semestre, la relativa imposta è riportata tutta nella rata di acconto, salvo eventuale conguaglio a saldo in caso di eventuale differenza nelle aliquote deliberate rispetto a quelle utilizzate per l'acconto.

1 2
3
4 5 6 7 8 9
amministrazionicomunali.it
amministrazionicomunali.it è una iniziativa di artemedia.it

© Copyright MMXXII - P.IVA 05400000724

css - html5 - Time 0.0053
INIZIO
PAGINA